Richiedi informazioni

Richiedi informazioni


  Dichiaro di aver preso visone delle condizioni sul trattamento dei dati personali ed esprimo il consenso a ricevere informazioni commerciali.

Messaggio inviato correttamente.

A breve verrà contattato.

Grazie.

Al vaglio la cedolare secca sui locali commerciali

La decisione è in mano al Parlamento

Pubblicato il 13/11/2018 in Amministratori di Immobili
image

Inserita nel disegno di legge di Bilancio, la proposta di cedolare secca con tassa piatta al 21% sui redditi delle locazioni commerciali effettuate da persone fisiche è ora all’esame del Parlamento.  

Riguarderà i contratti stipulati nel 2019 tra soggetti che al 15 ottobre scorso non avessero già in essere un contratto per negozi in categoria catastale C/1 di superficie fino a 600 metri quadrati, incluse le pertinenze.

Si escludono, quindi, i contratti in corso limitando la flat tax ai soli contratti stipulati nel 2019.

Scopri come gestire la cedolare secca con City Rent, il software Dylog per la gestione di locazioni e affitti.