Richiedi informazioni

Richiedi informazioni

Cliccando su "invia richiesta" confermo di aver preso visione delle condizioni di trattamento dei dati personali

Messaggio inviato correttamente.

A breve verrà contattato.

Grazie.

Locazioni: al via il nuovo Modello RLI

La trasmissione del documento all'Agenzia delle Entrate è obbligatoria per i contribuenti che affittano beni immobili

Pubblicato il 19/09/2017 in Amministratori di Immobili
image

A partire dal 19 settembre 2017, per la registrazione dei contratti di locazione e per le relative comunicazioni (proroga contratto, cessione, risoluzione, opzione cedolare secca e comunicazione dati catastali), andrà utilizzato il nuovo modello RLI approvato con Provvedimento dell’Agenzia del 15 giugno 2017.

I contribuenti che concedono in affitto beni immobili sono obbligati a trasmettere all’Agenzia delle Entrate il modello RLI.

Come riassunto dall’Agenzia delle Entrate nel provvedimento del 15 giugno 2017 il modello RLI si utilizza per registrazione, proroghe, cessioni, subentro e risoluzioni con il calcolo delle relative imposte e di eventuali interessi e sanzioni, nonché per l’esercizio dell’opzione o della revoca della cedolare secca.

Si utilizza il modello RLI anche per gli adempimenti di seguito elencati:

  • comunicazione dei dati catastali ai sensi dell’articolo 19, comma 15, del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78;
  • contestuale registrazione dei contratti di affitto dei terreni e degli annessi “titoli PAC”, sostituendo il “Modello 69” per tali fattispecie;
  • denunce relative ai contratti di locazione non registrati, ai contratti di locazione con canone superiore a quello registrato o ai comodati fittizi;
  • registrazione dei contratti di locazione con previsione di canoni differenti per le diverse annualità;
  • registrazione dei contratti di locazione a tempo indeterminato;
  • ravvedimento operoso;
  • gestione della comunicazione della risoluzione o proroga tardiva in caso di cedolare secca;
  • registrazione dei contratti di locazione di pertinenze concesse con atto separato rispetto all’immobile principale.

Ulteriori istruzioni e specifiche tecniche su compilazione e trasmissione del modello RLI sono disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate.