Gruppo Buffetti Spa

Dylog Italia spa

Soluzione per la Fatturazione Elettronica

Come posso rendere autonomi i clienti nell’emissione delle fatture,
ma gestire io i flussi relativi alle fatture dei loro fornitori?

 

Affinché possa continuare ad emettere fattura in autonomia come fatto sinora, l’operatore economico interessato dall’obbligo di fatturazione elettronica deve essere consapevole del nuovo contesto digitale in cui opera, dei dettagli tecnici che determinano la validità della fattura e degli obblighi che ne scaturiscono. La fattura elettronica, infatti, è un documento digitale normato da specifiche regole tecniche che ne stabiliscono il formato, le modalità di trasmissione e ricezione e le regole di interazione con il Sistema di Interscambio, il vero e proprio nodo dell’Agenzia delle Entrate preposto allo smistamento delle fatture elettroniche, che certifica gli effetti giuridici dell’emissione e della data di ricezione della fattura elettronica ai fini della detraibilità IVA. Inoltre, essendo un documento digitale, esso va necessariamente conservato digitalmente a norma, per preservarne la validità probatoria ai fini fiscali e civilistici.

Nel nuovo regime di fatturazione elettronica obbligatoria, quindi non è sufficiente creare un documento fattura nel formato xml ministeriale, ma bisogna assicurarsi che questo venga inviato al Sistema di Interscambio dall’operatore economico o da un soggetto delegato, attraverso uno dei canali previsti dalle regole tecniche. Il Sistema di Interscambio “risponde” al trasmittente con una serie di notifiche che indicano la validità formale del documento e, se non rileva errori, lo inoltra al destinatario utilizzando l’indirizzo telematico (PEC o Codice Destinatario) del cessionario/committente indicato in fattura o registrato su Fatture e Corrispettivi.

Che cosa può fare lo Studio?

Per tutti quei clienti di studio che hanno possibilità di gestire in autonomia questa la fase di emissione, poiché già utilizzano uno strumento di prima informatizzazione (ad es. un foglio di calcolo o un modello di documento preimpostato dal Commercialista), lo Studio ha la possibilità di offrire ai suoi clienti uno strumento per la gestione in totale autonomia della fatturazione elettronica attiva come Qui Fattura. In questo modo il cliente di studio sarà totalmente autonomo nella fase di creazione, emissione, trasmissione e conservazione digitale delle proprie fatture emesse e lo studio avrà la possibilità di attingere ai flussi attivi per adempiere ai propri scopi contabili. Sul fronte delle fatture ricevute, invece, sfruttando i servizi messi a disposizione dal portale Studio Digitale, lo studio potrà ricevere le fatture del cliente mettendole a sua disposizione con uno strumento semplice e completo.

I passi operativi: relazioni, processi, strumenti

Soluzione per la Fatturazione Elettronica

  1. Innanzitutto lo studio deciderà se fornire gratuitamente, suggerire o proporre come parte dei propri servizi, QuiFattura ai propri clienti in target. In ogni caso rilascerà dei codici di utilizzo che consentiranno al cliente di attivare una propria istanza di lavoro, alla quale avrà accesso per attingere ai flussi di fatturazione attiva
  2. Per la gestione delle fatture passive potrà farsi delegare dal cliente in modo da registrare l’indirizzo telematico di destinazione del cliente su Fatture e Corrispettivi, direzionando i flussi verso la piattaforma Studio Digitale.
  3. Tramite il portale Studio Digitale, perfettamente integrato con le soluzioni gestionali di studio, potrà quindi:
    • Attivare la gestione della fatturazione elettronica passiva e la contrattualizzazione dei clienti di studio in forma completamente dematerializzata
    • Ricevere le fatture passive per conto dei clienti, conservandole digitalmente a norma
    • Mettere a disposizione dei clienti, tramite un’interfaccia semplice e intuitiva le fatture ricevute, affinché il cliente possa visualizzarle e utilizzarle nella sua attività d’impresa
    • Indirizzare le fatture elettroniche verso il proprio gestionale di studio per procedere all’acquisizione automatica in contabilità

In sintesi

Combinando due strumenti di semplice utilizzo - Qui Fattura e  Studio Digitale -, lo Studio può liberarsi dell’onere di creazione, emissione e trasmissione delle fatture, gestendo i soli flussi passivi in maniera coerente e tempestiva. Così facendo, lo studio si apre ad altri servizi da offrire alla propria clientela, sfruttando i vantaggi della digitalizzazione per creare nuove fonti di reddito e maggiore efficienza operativa.

 

Vuoi rendere più autonomi alcuni clienti o preferisci delegare a loro tutte le attività di fatturazione elettronica?

Torna alla pagina principale >>

 

Per alcuni clienti preferisci gestire direttamente in studio l’emissione delle fatture elettroniche?
Per altri clienti ritieni che una completa autonomia sia più produttiva?

Torna alla pagina principale >>

 

Contattaci per maggiori informazioni

 

 

Richiedi informazioni

Richiedi informazioni


  Dichiaro di aver preso visone delle condizioni sul trattamento dei dati personali ed esprimo il consenso a ricevere informazioni commerciali.

Messaggio inviato correttamente.

A breve verrà contattato.

Grazie.