Richiedi informazioni

Richiedi un contatto commerciale


  Dichiaro di aver preso visione delle condizioni sul trattamento dei dati personali ed esprimo il consenso a ricevere informazioni commerciali.

Messaggio inviato correttamente.

A breve verrà contattato.

Grazie.

25 milioni per Agenzie Viaggi e Tour Operator

La guida completa per presentare le istanze per accedere alle risorse messe a disposizione dal Ministero

Pubblicato il 18/09/2020 in Agenzie di Viaggio
image

Buone notizie per agenzie viaggi e tour operator. Nell’avviso pubblico del 15 settembre il Ministero per i beni e le attività culturali per il turismo ha reso note le procedure e le scadenze per la presentazione delle domande per accedere alle risorse del fondo perduto istituito come misura di ristoro post lockdown Covid-19.

 

Il Ministero ha messo in campo i primi 25 milioni di euro a sostegno del settore. La presentazione delle domande servirà per accedere a ulteriori fondi (stimati in 200 milioni di euro).

 

Le realtà imprenditoriali interessate sono tutte quelle che esercitano attività d’impresa primaria o prevalente identificata dai codici ATECO 79.1 (Attività delle agenzie di viaggio e dei tour operator), 79.11 (Attività delle agenzie di viaggio), 79.12 (Attività dei tour operator).

 

COME PRESENTARE LE DOMANDE

L’unico metodo per presentare le istanze di accesso al fondo è tramite lo sportello automatico sul sito: https://sportelloincentivi.beniculturali.it.

La procedura automatizzata sarà attiva per 15 giorni, ossia: dalle 10 del 21 settembre alle 17 del 9 ottobre.

 

PROVE DI AUTENTICAZIONE E ASSISTENZA

Chi volesse, a partire da venerdì 18, avrà comunque modo di effettuare le prove di autenticazione e di attribuzione delle deleghe. L’invio dell’istanza sarà, però, attiva da mercoledì 21. L’accesso al sistema consenti di poter scaricare il Manuale operativo di ausilio alla presentazione dell’istanza.

È anche previsto un servizio di assistenza tecnica giornaliera dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 17. I riferimenti sono: 06/64892120 e/o helpdesk.bandi.mibact@infocamere.it. Per indicazioni sulle procedure da seguire è possibile scrivere a: agenzieviaggio-touroperator@beniculturali.it.

 

CHI PUÒ PRESENTARE L’ISTANZA E ACCEDERE AI FONDI

Per presentare domanda le agenzie di viaggio e i tour operator devono essere iscritti al Registro delle imprese con i codici ATECO 79.11 e 79.12; essere imprese attive e non avere procedure concorsuali in corso; avere sede legale in Italia; essere in regola con gli obblighi di protezione in caso di insolvenza o fallimento; non essere destinatari di sanzioni interdittive; essere in regola con gli obblighi previdenziali, fiscali e assicurativi; assenza di condizioni ostative alla contrattazione con le pubbliche amministrazioni.

 

Nella domanda i candidati riportano, con autocertificazione, ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica n. 445 del 2000, oltre ad essere in possesso dei requisiti sopra citati, anche:

  1. la differenza tra l'ammontare del fatturato e dei corrispettivi dal23 febbraio 2020 al 31 luglio 2020 e l'ammontare del fatturato e dei corrispettivi del corrispondente periodo del 2019;
  2. i ricavi riferiti al periodo d'imposta precedente a quello in corso alla data di entrata adozione del presente decreto;
  3. l’importo del contributo a fondo perduto eventualmente percepito ai sensi dell’articolo 25 del decreto-legge n. 34 del 2020 (il cosiddetto Decreto Rilancio).

 

LA RIPARTIZIONE DEI FONDI DISPONIBILI

L’ammontare del contributo è determinando applicando una percentuale alla differenza tra l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi dal 23 febbraio 2020 al 31 luglio 2020 e l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del medesimo periodo del 2019, secondo come segue:

  1. 20% per i soggetti con ricavi non superiori a 400 mila euro nel periodo d’imposta precedente a quello in corso alla data di entrata adozione del Decreto;
  2. quindici per cento per i soggetti con ricavi superiori a 400 mila euro e fino a un1milione di euro nel periodo d'imposta precedente a quello in corso alla data di entrata adozione del presente decreto;
  3. dieci per cento per i soggetti con ricavi superiori a 1milione di euro e fino a 50milioni di euro nel periodo d'imposta precedente a quello in corso alla data di entrata adozione del presente decreto;
  4. cinque per cento per i soggetti con ricavi superiori a 50milionidi euro nel periodo d'imposta precedente a quello in corso alla data di entrata adozione del presente decreto.

 

L’erogazione dei contributi è disposta dalla Direzione generale Turismo entro trenta giorni dal termine di presentazione delle domande.

 

Approfitta delle agevolazioni e acquista uno strumento che semplifica la tua attività: Clicca Qui e scopri di più su Open Voyager, la nostra soluzione dedicata ad Agenzie di Viaggio e Tour Operator.