.

Richiedi informazioni

Richiedi informazioni


  Dichiaro di aver preso visione delle condizioni sul trattamento dei dati personali ed esprimo il consenso a ricevere informazioni commerciali.

Messaggio inviato correttamente.

A breve verrà contattato.

Grazie.

Dal 1° ottobre cambia tutto per i fornitori del SSN

Con l’NSO nasce la trasmissione telematica degli ordini di acquisto con il Sistema Nazionale Sanitario

Pubblicato il 29/07/2019 in Aziende Commercialisti
image

Sommario

Con l’NSO nasce la trasmissione telematica degli ordini di acquisto del Sistema Nazionale Sanitario

Le imprese e gli intermediari che lavorano con le Asl, le strutture ospedaliere, le case di riposo pubbliche e, più in generale con tutto il Sistema Sanitario Nazionale (SSN), dal 1° ottobre dovranno, parimenti alla già nota e introdotta Fatturazione Elettronica, gestire e convalidare la trasmissione telematica degli ordini di acquisto, tramite il Nodo Smistamento Ordini (NSO). Un nuovo passo nel processo di digitalizzazione dei processi e di dematerializzazione dei documenti all’interno della Pubblica Amministrazione.

La trasmissione digitale degli ordini al SSN: obbligo e non facoltà

Il pagamento delle fatture da parte del Sistema Sanitario Nazionale sarà quindi vincolato dalla presenza del relativo ordine digitale che diventa, quindi, dal 1° ottobre, un elemento obbligatorio e non facoltativo. Tutto gli altri sistemi di richiesta ordini dovranno essere abbandonati e non saranno più considerati valevoli ai fini del loro pagamento.

Quali sono i soggetti interessati dal provvedimento normativo del NSO

A essere coinvolti saranno tutti i fornitori di beni (dai prodotti farmaceutici alle apparecchiature, dagli ausili al materiale monouso, dalla biancheria al abbigliamento fino al materiale diagnostico) e di servizi (dalla sicurezza alla pulizia degli ambienti, dal lavaggio di lenzuola e asciugamani alla ristorazione fino manutenzione degli impianti elettrici, idraulici e non solo) per le strutture sanitarie.

I termini dell’entrata in vigore della norma sull’introduzione della trasmissione telematica degli ordini di acquisto per la Sanità pubblica

Così come previsto dal comma 2 dell’art. 1 del Decreto 7 dicembre 2018 del Ministero dell’Economia e delle Finanze (https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2018/12/24/18A08349/sg):

“Il Nodo di Smistamento degli Ordini gestisce la trasmissione in via telematica dei documenti informatici attestanti l'ordinazione e l'esecuzione degli acquisti dei beni e servizi tra gli enti del Servizio Sanitario Nazionale….nonché i soggetti che effettuano acquisti per conto dei  predetti  enti,  e  i loro fornitori di beni e servizi”.

Cos’è il Nodo Smistamento Ordini (NSO) e come funziona

Il Nodo Smistamento Ordini (NSO) è una piattaforma digitale che fa da intermediario tra l’ente pubblico e il privato, esattamente così com’è avvenuto per la fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione e tra aziende private, con il Sistema di Interscambio (SdI). Ad esso è affidato l’incarico di gestire e validare le trasmissioni telematiche degli ordini d’acquisto della sanità pubblica. Una sorta di postino digitale che smista e consegna, dopo aver effettuato tutte le verifiche del caso, il documento dematerializzato (secondo lo standard internazionale per la creazione di documenti digitali XML UBL) al destinatario.

Quando entra in vigore la disposizione della trasmissione telematica degli ordini digitali per il Sistema Sanitario Nazionale

Da quanto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2018/12/24/18A08349/sg) all’art. 3, comma 2, si legge che:
 

 "Il comma 1 si applica a decorrere dal 1º ottobre 2019”

 

Dal 1° ottobre le fatture elettroniche al SSN dovranno riportare, obbligatoriamente, gli estremi dei documenti d’ordine digitale.

Gli enti, dal canto loro, non potranno, quindi, liquidare e pagare le fatture non conformi, ossia prive dei dati dell’ordine digitale.

Il perché di questa novità nella gestione telematica degli ordini

L’introduzione del Nodo Smistamento Ordini (NSO) è volto a incentivare l'efficienza, la rapidità, la tracciabilità e la trasparenza del sistema di approvvigionamento della pubblica amministrazione, oggi limitato al Sistema Sanitario ma che a seguire andrà a riguardare tutti gli ambiti della PA.

Tra gli effetti indotti ci saranno anche: la riduzione degli errori, una maggiore velocità nell’evasione degli ordini, della loro liquidazione e una tracciabilità globale su tutto il ciclo, dalla richiesta alla consegna del materiale.

Tale processo permetterà anche una riconciliazione immediata ordine-fattura a tutto vantaggio della riduzione dei tempi di pagamento.

Software gestione telematica degli ordini digitali per il Sistema Sanitario Nazionale adeguato allo standard PEPPOL

Dylog ha già provveduto a predisporre quanto occorre ai fini della ricezione e invio degli ordini in formato elettronico, sia all’interno dei propri software gestionali aziendali sia come intermediario accreditato per l'invio e la ricezione degli ordini telematici, attraverso l'utilizzo dello standard PEPPOL (il Pan European Public Procurement On-Line), sistema che sarà punto di riferimento e di standardizzazione per la prossima introduzione della Fattura Elettronica Europea.

A chi rivolgersi per sapere tutto sugli telematici al SSN

Se desideri maggiori informazioni sugli ordini digitali con il Nodo Smistamento Ordini (NSO) al Sistema Sanitario Nazionale (info@dylog.it).

Verrai contattato da un nostro tecnico commerciale che saprà accompagnarti nell’individuare la migliore soluzione per te e per affrontare, senza preoccupazioni, l’acquisto di un registratore di cassa telematico.