Richiedi informazioni

Richiedi informazioni


  Dichiaro di aver preso visione delle condizioni sul trattamento dei dati personali ed esprimo il consenso a ricevere informazioni commerciali.

Messaggio inviato correttamente.

A breve verrà contattato.

Grazie.

Il punto sul decreto crescita DL 34/2019

Sul supplemento ordinario n. 26/L alla Gazzetta ufficiale n. 151 del 29 giugno 2019 è stata pubblicata la legge del 28 giugno 2019, n. 58 recante “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 34, recante misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi” unitamente al testo coordinato del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 34 (cosiddetto “Decreto Crescita”).

Pubblicato il 03/07/2019
image

Finalmente il decreto è stato approvato dal Senato con tutti i sui emendamenti. Questo significa aver apportato numerose modifiche alla prassi consolidata del DL 34/2019 in particolare.

  • Più tempo per l’invio della dichiarazione, la cui scadenza viene posticipata dal 30 settembre al 30 novembre 2019; persone fisiche, società, società semplici, in nome collettivo e in accomandita semplice, Irap.
  • Super ammortamento per gli investimenti in beni materiali strumentali nuovi effettuati  dal 1° aprile al 31 dicembre 2019 o posti in essere entro il 30 giugno 2020, a condizione che alla data del 31 dicembre 2019 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di un acconto pari ad almeno il 20% del costo di acquisizione.
  • Mini IRES: abbassamento dell’aliquota più graduale, che va dal 22,5% per l’anno di imposta 2019 al 20% dal 2023, sugli utili di esercizio accantonati a riserve diverse da quelle di utili non disponibili, nei limiti dell’incremento di patrimonio netto a esclusione delle banche.
  • Per il versamento delle imposte, i contribuenti soggetti ad ISA hanno tempo fino al 30 settembre
  • Dichiarazione IMU, termine di presentazione spostato al 31 dicembre 2019
  • Fatturazione elettronica e scontrini telematici, invio allo SDI entro 12 giorni dal momento dell’effettuazione/erogazione del servizio/prestazione
  • Rottamazione delle cartelle esattoriali, adesione fino al 31 luglio 2019.
  • Patent box, velocizzazione della tassazione agevolata sui redditi derivanti dall’utilizzo di taluni beni immateriali,  I contribuenti potranno dichiarare il proprio reddito agevolabile, predisponendo idonea documentazione con le informazioni necessarie alla determinazione del beneficio e dandone comunicazione all’Amministrazione finanziaria.