Richiedi informazioni

Richiedi informazioni


  Dichiaro di aver preso visione delle condizioni sul trattamento dei dati personali ed esprimo il consenso a ricevere informazioni commerciali.

Messaggio inviato correttamente.

A breve verrà contattato.

Grazie.

Imprese appaltatrici e ritenute fiscali

Ecco le detrazioni e gli incentivi prorogati o introdotti nella nuova Legge di Bilancio

Pubblicato il 13/12/2019 in Amministratori di Immobili
image

Con la conversione in legge della Legge di Bilancio 2020 (D.L. 124/2019 pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 26 ottobre) cambia la disposizione che impone al committente il versamento delle ritenute fiscali trattenute dall'impresa appaltatrice per i lavoratori impiegati sul proprio cantiere.

 

Sono molteplici le proposte di modifica in valutazione al Parlamento, una delle quali prevede di mantenere in capo agli appaltanti, compresi gli amministratori di immobili, l'obbligo di versare all'Erario gli importi derivanti dalle ritenute fiscali dei dipendenti dell'appaltatore in presenza di opere e contratti con valore annuo superiore ai 200.000 euro.

 

Gli addetti ai lavori, inoltre, sono impegnati a valutare una variazione all'attuale norma relativamente al riferimento sull'affidabilità delle imprese.

 

 

Se desideri maggiori informazioni scopri di più sulle nostre soluzioni gestionali e contattaci compilando il form alla pagina www.dylog.it/software/amministratori-di-immobili/city