.

Richiedi informazioni

Richiedi informazioni


  Dichiaro di aver preso visione delle condizioni sul trattamento dei dati personali ed esprimo il consenso a ricevere informazioni commerciali.

Messaggio inviato correttamente.

A breve verrà contattato.

Grazie.

Nuovo calendario scadenze autoliquidazione Inail 2019

Traslati dal 16 febbraio al 16 maggio la denuncia delle retribuzioni e il pagamento dei premi in autoliquidazione

Pubblicato il 21/01/2019 in Commercialisti Consulenti del Lavoro
image
  • Cosa cambia
  • Le nuove scadenze per l’adempimento dell’autoliquidazione
  • Riduzione dei premi

 

Cosa cambia

L’ultima legge di bilancio (L.n. 145/2018), entrata in vigore l’1 gennaio 2019,  ha prorogato il termine per la denuncia delle retribuzioni e per il pagamento dei premi in autoliquidazione 2018-2019 per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali. La proroga dei termini è dovuta dalla revisione delle tariffe INAIL per l’assicurazione obbligatoria per il triennio 2019-2021.

L’ultima legge di bilancio ha infatti prorogato dal 16 febbraio al 16 maggio 2019 il termine per la denuncia delle retribuzioni e per il pagamento dei premi in autoliquidazione 2018-2019.

La novità deriva dalla recente Manovra 2019 (L. n. 145/2018), entrata in vigore l’1 gennaio 2019, la quale all’art. 1, co. 1125 ha disposto il differimento delle scadenze per il 2019.

Le nuove scadenze per l’adempimento dell’autoliquidazione

Ecco come cambiano le scadenze relative all’adempimento dell’autoliquidazione quest’anno:

  • il termine del 31 dicembre 2018 è differito al 31 marzo 2019: entro questa data l’INAIL fornisce al datore di lavoro gli elementi per il calcolo del premio assicurativo;
  • il termine del 16 febbraio 2019 è differito al 16 maggio 2019: data entro cui inviare la comunicazione motivata di riduzione del presunto;
  • la scadenza del 16 febbraio 2019 è differita al 16 maggio 2019: versamento tramite F24 e F24EP dei premi ordinari e dei premi speciali unitari artigiani, dei premi relativi al settore navigazione, per il pagamento in unica soluzione e per il pagamento della prima rata in caso di rateazione in 4 rate;
  • la scadenza del 28 febbraio 2019 per la presentazione telematica delle dichiarazioni delle retribuzioni è spostata al 16 maggio 2019.

Restano confermati i termini di scadenza per il pagamento degli adempimenti relativi a:

  • polizze scuole, apparecchi rx, sostanze radioattive, pescatori, frantoi, facchini nonché barrocciai/vetturini/ippotrasportatori. Detti premi, per il 2019, in attesa della loro revisione continueranno ad usufruire della riduzione prevista dalla legge 147/2013. Per l’anno in corso la riduzione è pari al 15,24%;
  • il termine di scadenza dei premi per i lavoratori somministrati relativi al 4° trimestre 2018.

La scadenza dell’autoliquidazione Inail a rate è la seguente:

1a) RATA: scadenza 16 febbraio o 16 maggio per chi rientra nella proroga;

2a) RATA: scadenza 16 maggio o 16 maggio per chi rientra nella proroga;

3a) RATA: scadenza 20 agosto;

4a) RATA: scadenza 16 novembre.

Si evince dunque che i termini di  scadenza  della  prima  e della seconda rata per il  2019  sono  unificati  al  16  maggio  del medesimo anno.
Quindi, il differimento produrrà una riduzione da 4 a 3 rate.

Riduzione dei premi

Al comma 1121 è disposta la riduzione dei premi e contributi INAIL, con effetto dal 1° gennaio 2019 e fino al 31 dicembre 2021, per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali di circa il 30%.

Il software per i Consulenti del Lavoro Expert Up Lavoro è già adeguato per il rispetto delle nuove scadenze.