Servizi CAF

Servizi CAF

.

 

Diventare un centro di raccolta CAF ha tanti vantaggi. Scegliere di offrire assistenza fiscale è redditizio, fidelizzante, comodo e semplice.

Richiedi informazioni

Richiedi informazioni


  Dichiaro di aver preso visione delle condizioni sul trattamento dei dati personali ed esprimo il consenso a ricevere informazioni commerciali.

Messaggio inviato correttamente.

A breve verrà contattato.

Grazie.

Caratteristiche generali

Perchè conviene diventare Centro di Raccolta CAF:
  • Per fidelizzare la clientela, che migra dal modello Unico al 730.
  • Per operare sinergie e collaborazioni con altri colleghi e/o associazioni.
  • Per creare nuove relazioni con enti ed imprese: tali soggetti, in particolare i maggiori, non sono più obbligati per legge a prestare assistenza fiscale ai propri dipendenti. Lo studio ha quindi la possibilità di accedere a nuovi e significativi segmenti di clientela.
  • Per poter effettuare nuovi servizi come le dichiarazioni ISEE, RED, ecc.
  • Per sfruttare le nuove opportunità indotte dalle relazioni che si stabiliscono effettuando servizi per il settore famiglie, spesso a torto sottovalutato.

Come funzionano i servizi

Il cliente Dylog che decide di aderire ai servizi CAF, deve:

  • sottoscrivere il contratto di nomina a Sportello di Raccolta del CAF;
  • rilasciare ai contribuenti ricevuta di avvenuta presentazione delle dichiarazioni e copia dei moduli;
  • effettuare la compilazione dei modelli ministeriali per i suoi clienti (lavoratori dipendenti e pensionati);
  • inviare (entro i termini di legge) copia degli archivi elettronici, relativi a tutte le dichiarazioni elaborate, alla Unità Locale di Torino del CAF che si preoccuperà di effettuare tutti gli adempimenti previsti. Sarà cura del CAF provvedere alla trasmissione allo studio delle ricevute ministeriali.

Quali sono i vantaggi per il cliente Dylog

Chi aderisce ai servizi CAF usufruisce dei seguenti vantaggi:

  • possibilità di diventare Sportello di Raccolta ufficiale di un CAF costituito da un'associazione sindacale di professionisti;
  • qualità tecnica del servizio garantita da Dylog;
  • semplificazione del rapporto con il contribuente e massima rapidità operativa nei rapporti con il CAF (il tutto senza necessità di muoversi dallo studio);
  • massime garanzie e coperture assicurative;
  • agilità nell'utilizzo del software, completamente allineato agli standard Dylog;
  • soluzioni integrate con i software Dylog dedicati ai Commercialisti e ai Centri di assistenza contabile.

Dylog 730 No problem: a voi i vantaggi, al CAF i problemi

Grazie I.P.S. s.r.l., la società di servizi del Gruppo Dylog Buffetti, si potrà essere nominati Centro di Raccolta e si potranno inoltrare le Dichiarazioni al CAF, che le trasmetterà all'Agenzia delle Entrate.

Il software

Grazie ai moduli dei gestionali è possibile predisporre le dichiarazioni, inclusa la stampa laser, la firma del direttore tecnico del CAF e la trasmissione telematica dei dati all'unità del CAF.

No problem: tutto il supporto offerto dal CAF

Assistenza alla compilazione tramite call center; gestione telematica delle pratiche (elaborazione, invio, spedizione, eventuale correzione, reinvio); copertura assicurativa tramite polizza senza franchigia che garantisce contribuente e professionista; gestione dell'eventuale contenzioso  con l'Agenzia delle Entrate; partecipazione alle convenzioni ISEE stipulate con numerosi enti; sgravio di responsabilità per il professionista; economie di scala grazie alla gestione accentrata del CAF.

Assistenza fiscale 730 e servizi CAF dipendenti

Il cliente Dylog che decide di aderire al servizio TELEMATICO RED deve sottoscrivere il contratto di nomina a Centro di Raccolta per il CAF.
Una volta definita la nomina a Centro di Raccolta RED, il cliente potrà ricevere il software. Possono essere gestite dal Centro di Raccolta sia le dichiarazioni RED per le quali sia stata esercitata l'asseverazione (controllo della documentazione da parte dello Studio), sia quelle autocertificate dal contribuente.

Una volta compilata la dichiarazione con la procedura, il Centro di Raccolta RED deve consegnare al contribuente una copia della dichiarazione, trattenendone una controfirmata dal pensionato. Il Centro di raccolta deve consegnare copia cartacea della Dichiarazione e della documentazione di supporto per un periodo non inferiore al 31 dicembre del secondo anno successivo a quello di presentazione.
Il Centro di Raccolta invierà telematicamente la dichiarazione al caf, prima di far apporre la firma sul modello (le stampe effettuate prima dell'invio al CAF saranno provvisorie).
Il CAF provvederà a effettuare l'invio telematico della dichiarazione all'INPS/INPDAP, entro i termini di legge.

 

Il servizio Dichiarazione Unica Sostitutiva ISEE

I clienti Dylog hanno la possibilità di avvalersi, con le stesse modalità operative previste per il 730, del servizio relativo alla Dichiarazione Sostitutiva Unica (ISEE).Con il DPCM del 18/05/2001, sono stati approvati i modelli-tipo della dichiarazione sostitutiva unica e dell'attestazione, nonché delle relative istruzioni per la compilazione (vedasi G.U. Serie Generale n.155 del 6 luglio 2001 p.21 e successive).

Con l'entrata in vigore della norma, il contribuente, per accedere a "prestazioni o servizi sociali o assistenziali o servizi di pubblica utilità" (assegni di maternità o per il nucleo familiare con tre figli minori, mense scolastiche, asili nido, tasse universitarie, servizi socio sanitari, tariffe agevolate Telecom, Enel…), dovrà effettuare una Dichiarazione Sostitutiva Unica, che determini la propria situazione economica.

Sulla base di questa dichiarazione, sarà l'INPS (Ente gestore della Banca Dati), tramite il CAF convenzionato, a rendere disponibili i propri indicatori (ISEE, Indicatore della Situazione Economica Equivalente, ed ISE, Indicatore della Situazione Economica) con un'attestazione, che determinerà la possibilità di poter usufruire delle prestazioni agevolate richieste.

La dichiarazione sostitutiva unica, che è annuale, non ha nell'anno una scadenza di presentazione, ma va compilata e presentata nel momento in cui nasce l'esigenza. Sono ipotizzabili numeri di modelli ISEE più alti rispetto ai modelli 730, in quanto l'ISEE interessa i singoli componenti del nucleo familiare (anche quelli che non presentano dichiarazione dei redditi o non presentano il mod.730).

Compila il form!